• image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
Previous Next
Home > Insetti Curiosità > La Cicala
La Cicala

Nei primi giorni di luglio, nelle ore più calde della giornata è facile sentire lo stridio continuo del canto delle cicale. Un canto che le ha rese famose e ragione per la quale le è stata attribuita una nomea del tutto sbagliata. Si sa. Il fatto che passi tutto il suo breve periodo di vita cantando, ha contribuito a smuovere  le “mali lingue”, che le hanno appioppato la fama di insetto parassita. La famosa favola di Esopo, attribuendo a lei questo difetto, allo stesso tempo tesse gli elogi di grande lavoratrice ed instancabile risparmiatrice della formica.  Da tempo alcuni entomologi hanno dimostrato e sfatato questa antica favola. Dalle mie documentazioni fotografiche, infatti risulta che intorno a questo simpatico insetto, gli unici parassiti siano quelli che gli stanno vicini. Infatti mentre la cicala con il suo rostro estrae il nettare dai fiumi di linfa che scorrono sotto la corteccia degli alberi, i parassiti ne approfittano per rubare il cibo. Essa rimane, nonostante il suo assordante canto, difficile da localizzare in quanto si mimetizza e si plasma col colore della corteccia dove si posa. I primi tempi pensavo che fosse il rumore dei passi o delle fronde ad avvisarle, ma dopo essere riuscito a localizzarle, senza farmi vedere ho provato a battere barattoli di metallo o pietre per fare molto rumore, constatando inaspettatamente che il canto non si interrompeva. La cicala infatti è sorda e l'unico senso che l'avvertiva della mia presenza è la vista. Possiede degli occhi composti che gli permettono una visione a 360 gradi oltre agli occhi al centro della testa, rimane quindi difficile avvicinarla senza essere visti. Certamente la cicala più che essere lei stessa un parassita, paga cara la sua trascuratezza nella delicata operazione della deposizione delle uova. E' quello il momento in cui entra in azione un parassita piccolissimo, appartenente alla famiglia dei calcididi che inocula la sua prole nelle uova appena deposte dalla femmina della cicala. Questo piccolissimo imenottero approfitta della disattenzione della “puerpera” appostandosi appena dietro l’ovopositore della cicala, situato tra l'ottavo e il nono segmento addominale,  per agire immediatamente in “retromarcia”,  inoculando più uova possibili, fino ad esaurimento del suo “serbatoio”. 

Rostro e ovodepositore

 

 Deposizione uova asfodelo

 

 Nidi uova

 

 Uova e larva Cicala  dentro Asfodelo

 

 Neanide Cicala appena uscita uovo

 

 Prima uscita larva cicala

 

 Occhietti neanide Cicala

 

 Pesciolini di Cicala

 

 Fasi di perforazione asfodelo ed evasione  1

 

Fasi di perforazione asfodelo ed evasione  2 

 

Fasi di perforazione asfodelo ed evasione  3

 

Fasi di perforazione asfodelo ed evasione  4

 

 Calcididae - Parassita uova cicala  3

 

 Calcididae - Parassita uova cicala  2

 

 Calcididae - Parassita uova cicala  1

 

  Femmina

 

 Maschio

 

 Involucro ninfale 1

 

 Involucro ninfale 2

 

 cicala copula 1

 

 cicala copula 2