• image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
Previous Next
Home > Classificazione Insetti > Olometaboli > Lepidotteri- Aglais urticae
Lepidotteri- Aglais urticae

Una farfalla comunissima in tutt’Italia, comprese le isole maggiori. Una sola generazione di sfarfallamenti dall’inizio di giugno. Molto particolare è il mutamento dell’intensità delle macchie e del colore del manto. Esse possono variare a seconda del clima che le crisalidi hanno affrontato, sia in cattività sia in natura. Il bruco si nutre prettamente d’ortica, abitudine che le ha dato il nome. La distinzione tra il maschio e la femmina è possibile con un’accurata analisi dei loro organi genitali. Un occhio attento può riconoscere la femmina perché leggermente più grande del maschio e in possesso di ali appena più larghe e tozze. I meno esperti possono confonderla a prima vista con la polychloros che le assomiglia.

 

Vanessa ortica sugge melassa afidi

 

Vanessa ortica seconda generazione

 

Vanessa ortica lato sin.

 

Vanessa ortica ali aperte 3

 

Nynphalis polichloros

 

Vanessa ortica  bruco 2

 

 

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna